ANDAF Magazine n.1-2017

EDITORIALE

Carissimi Colleghe e Colleghi, Lettrici e Lettori,


sto scrivendo nei giorni appena precedenti l’arrivo delle Feste Natalizie e di Fine 2016, anno che, come gli ultimi che lo hanno preceduto va a concludersi trascinando con sé il quadro di incertezze riferito agli scenari – sia nazionali che internazionali – che lo hanno fortemente e costantemente caratterizzato in ambito sia politico, che sociale ed economico.
A fine ottobre scorso si è tenuto il nostro Congresso Nazionale annuale nella splendida cornice di Taormina, che ha visto una numerosa partecipazione all’evento da parte dei nostri associati e del mondo professionale che da sempre lavora a stretto contatto con ANDAF. Ci gratifica in particolare l’aver ricevuto molte espressioni di apprezzamento sia durante il corso delle due giornate che successivamente all’evento stesso e di questo, oltre ai tanti che hanno dato grande contributo di idee, di lavoro, di sostegno e personale – relatori e sponsor in primis – affinché ciò potesse  venire, voglio ringraziare in particolare Paola Bosso per il suo grandissimo contributo in termini di regia e coordinamento scientifico dell’evento, Filippo d’Amico per il suo determinante
contributo come Presidente della nostra Sezione Sicilia in termini di contenuto e organizzativi, e soprattutto – non me ne vogliano gli altri – la nostra validissima Segreteria guidata da Michele Malusà, che ogni anno di più riesce magistralmente a dirigere e portare la pesante e complessa macchina del Congresso in porto.
Il titolo del Congresso, “Il Rebus della Ripresa Economica - Le Forze Positive per Risolverlo”, inquadrava puntualmente l’ormai annoso problema di riuscire a dare corpo e sostanza ai segnali di ripresa che nel corso del 2016 abbiamo iniziato a percepire, con l’auspicato obiettivo di leggere, dal 2017 in avanti, percentuali di crescita che – in particolare in Italia – possano finalmente assumere una consistenza numerica diversa dallo “0, …”, così da riproporre per l’Area Euro e per le economie occidentali in generale scenari di stabilità e ripresa che mancano da troppo tempo. Certo che gli ultimi segnali, sui diversi fronti già citati (il riferimento è in particolare alla Brexit, agli esiti delle elezioni US, così come a quelli ancora recenti del referendum costituzionale italiano e  alla conseguente caduta del Governo Renzi, che accelerano il percorso verso nuove elezioni  politiche nazionali, e anche l’ennesimo tragico e angosciante attentato in un mercatino di Natale della città di Berlino), non lasciano presagire che il prossimo anno possa vedere, almeno dal
suo inizio, la svolta attesa.
Comunque, gli spunti emersi dai diversi momenti di presentazione, dibattito e approfondimento proposti durante il Congresso di Taormina sono risultati di sicuro interesse e, come è consuetudine, su alcuni di essi ANDAF si è prefissata di lavorare per dare il suo contributo
concreto di iniziative da sviluppare al proprio interno, soprattutto attraverso il “motore tecnico” rappresentato dai suoi Comitati, così da concorrere – nei limiti della propria area di competenza – al percorso di uscita del nostro Paese dalle attuali, perduranti difficoltà.
Concludendo sul Congresso, siamo felici di aver potuto dare finalmente concretezza attraverso la consegna ufficiale dei primi due CFO Award ANDAF, assegnati per la categoria “Società quotate” a Massimo A. Sala (CFO di Cementir Holding SpA) e per le “Società non quotate” a Paolo Fietta (CFO di Illycaffè SpA), al desiderio di ricordare al livello che merita la figura – sia come manager che come persona – del nostro indimenticabile Romano Guelmani, che tanto ha dato ad ANDAF e a tutti coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerlo.
Poche settimane dopo il nostro Congresso Nazionale, si è tenuto il 46° Congresso Mondiale dello IAFEI, a Città del Capo, guidato per la prima volta dal neo Presidente (nostro ex) Fausto Cosi, che è stato riconfermato, nel corso dei lavori nel ruolo di Chairman anche per il 2017, insieme alla nostra Vice Presidente, Lucia Fracassi, confermata per l’anno prossimo come Secretary del Board IAFEI. Fra i vari risultati, la manifestazione mondiale ha fatto emergere il sempre maggior interesse nell’attivare tavoli tecnici internazionali sulle materie tipiche del CFO (fiscalità, planning & control, informativa finanziaria
ecc.), elemento che deve rappresentare una ulteriore spinta affinché ANDAF, coerentemente a quanto effettuato in concreto negli ultimi anni, prosegua nel dare il proprio fattivo contributo di idee e analisi.
Nell’ultima parte del 2016, culminata con le decisioni consiliari del 19 dicembre scorso, siamo riusciti a portare a buon esito alcuni importanti obiettivi del Piano Triennale approvato dal Consiglio Direttivo ANDAF; penso in particolare: - alla realizzazione del nuovo sito web dell’Associazione; - al ritorno nel panel dei Forum tecnici organizzati da ANDAF in collaborazione con WKI, del Forum Controllo di Gestione tenutosi a Milano il 14 dicembre 2016 con circa 200 partecipanti dopo sei anni di sospensione, che va così nuovamente ad affiancarsi ai due Forum Fiscale e Bilancio da sempre annualmente programmati e proposti ai nostri associati; - all’offerta 2017 del programma di corsi di “ANDAF Education”, curata con grande perizia e concretezza di contenuti dal nostro Direttore della Formazione Severino Savarese, che ringrazio a nome dell’Associazione.
Eccoci dunque al 2017, che vedrà il Consiglio Direttivo di ANDAF, così come tutti gli Organi, le Sezioni e i
Comitati associativi, concentrarsi con sempre maggior determinazione sul raggiungimento degli obiettivi non ancora completati del Piano Triennale, mettendo al centro di ogni iniziativa la priorità rappresentata dalla volontà di realizzare attività ad alto valore professionale e qualitativo, che siano di pieno interesse per i nostri soci e per i CFO in generale, così da riuscire ad accrescere il loro interesse nei confronti di ANDAF puntando sia a incrementare il numero dei nostri associati che la partecipazione diretta dei CFO stessi ai Gruppi di lavoro, ai Comitati, e quindi alla vita di ANDAF.

Non mi resta che porgere a tutti Voi e alle Vostre Famiglie
i miei migliori Auguri per un sereno Anno Nuovo.
Roberto Mannozzi

Il documento correlato è riservato ai Soci ANDAF, per consultarlo si prega di effettuare il Login